“Ci sono cose che catturano la tua vista, ma segui soltanto quelle che catturano il tuo cuore.” (Vecchio proverbio indiano)

VINYASA KRAMA, RĀJA, MANTRA E VINIYOGA

Dove e quando si svolge la lezione? 

Mercoledì 10 e Venerdì 12 agosto ore 19:00 – 20:10; Mercoledì 17 e Venerdì 19 agosto ore 19:00 – 20:10

Villa Pamphilj ingresso Via Vitellia 102 sulla destra sotto i pini vivcino al Vivi Bistrot (in caso di maltèmpo sul gruppo EnjoYoga on-line su Skype (Monteverde Nuovo).

Le pratiche sono ad offerta libera facendo una donazione. Per info e prenotazione: 349 0525296. 

Per partecipare su EnjoYoga puoi inviarmi il tuo contatto su Skype, dopo esserti registrato/a o “cliccare” al link https://join.skype.com/pNFr5450MORY. il mio contatto Skype è irene.rinaldi80.

OroinCentri, Via Aberico II 37, (Castel Sant’Angelo-Prati). Attivo forse da settembre/ottobre 2022.

Centro “Bel Respiro” – Associazione Asso Danza (sala primo piano), via Vitellia 102 – Villa Pamphilj (Monteverde Nuovo).  Riservato a coloro che sono iscritti al centro. Attivo da settembre/ottobre 2022.

Marilyn Dance Academy, Via Ludovico Micara, 20 (vicino piazza Pio XI). Attivo da settembre/ottobre 2022.

Le lezioni individuali sono su appuntamento, viene disegnata una pratica personale quotidiana secondo il metodo di. T. K. V. Desikachar, figlio di T. Krishnamacharya..

 

Che cos’è il Viniyoga e Vinyasa Krama Yoga?

Il Vinyasa krama yoga è legato alla tradizione della scuola di T. Krishnamacharya, che è stato maestro sia di Pattabhi Jois (creatore dell’Ashatanga Yoga), di B.K.S. Iyengar (creatore dell’omonimo stile), di A.G. Mohan (creatore dello “Svastha Yoga e Ayurveda”),  di T. K. V. Desikachar e di Indra Devi una delle figure femminili più famose, affascinanti e amate dello Yoga contemporaneo. Krishnamacharya è universalmente riconosciuto come l’architetto del Vinyasa Krama, intesa come l’arte di combinare il respiro con il movimento.

Viniyoga

Viniyoga è un antico termine sanscrito ed è un metodo specifico allo yoga sviluppato dal figlio di Krishnamacharya, T.K.V. Desikachar. “Vini” significa avvicinarsi con profondità.

Viniyoga è un approccio allo yoga che aiuta le persone a iniziare da dove sono e a lavorare verso i propri obiettivi. Ognuno di noi è individualmente unico. Tutti possono trovare un punto di partenza nello yoga, indipendentemente da età, sesso, razza, grado di flessibilità e/o forza, convinzioni personali o condizioni di salute.

L’insegnante di Viniyoga aiuta a creare un programma di yoga personalizzato, adatta le pose (āsana) per soddisfare le tue esigenze individuali. Lo stesso vale per pranayama, meditazione, canti e altre tecniche yoga.

Vinyasa Krama Yoga

Vinyasa Krama Yoga is an authentic form of yoga and it is very enjoyable through its focus on breath and endless variations”.

“Il Vinyasa Krama Yoga è una forma di yoga autentica ed è molto piacevole grazie alla sua attenzione sul respiro e alle infinite variazioni.

Vinyasa sempre di origine sanscrita letteralmente significa “sistemazione” o “ordine .  Krama è una successione di “stadi-passaggi” intelligenti all’interno di una sequenza.

Vinyasa krama yoga indica una sequenza di posizioni concatenate e coordinate con il respiro, in modo da creare un unico movimento ad onda fluida in una “progressione graduale e sistematica“. Una singola sequenza di posizioni consiste in una fase iniziale, (purva-kriyasana) in una fase centrale (pradhana-kriyasana) ed in una fase discendente (uttara-kriyasana).

Il Vinyasa krama yoga è un metodo dolce che permette a chi ha perso la salute di recuperarla, a chi è in uno stato di benessere di migliorarsi, e a chi è dotato di capacità eccezionali di dare piena espressione alle proprie potenzialità.

Come si svolge la pratica?

  • posizioni di yoga (Āsana)
  • tecniche di allungamento del respiro (Prāṇāyāma)
  • vinyāsa (āsana in sequenza fluida coordinando i movimenti con il respiro)
  • contrazioni muscolari che serrano particolari zone del corpo (Bandha)
  • recitazione di suoni in sanscrito (mantra) in āsana e insieme ai vinyāsa
  • esercizi per calmare e focalizzare la mente (Dhāraṇā, concentrazione, Dhyāna meditazione e Sāmadhi, completo assorbimento con l’oggetto su cui si medita)
  • posizioni del corpo, o di una o più parti del corpo che producono un impatto particolare sul piano energetico (Mudra).

Si consiglia di indossare un abbigliamento comodo, di portare un tappettino e di arrivare dieci minuti prima dell’inizio della lezione. E`preferibile essere a stomaco vuoto: un’ora dopo un pasto leggero, ed almeno 3 o 4 ore dopo un pasto abbondante. Informare l’insegnante di qualunque patologia particolare.

Rāja yoga

La parola rāja significa re. Nel bhakti yoga il rāja può riferirsi all’essere divino, nei Veda è Īśvara o essere superiore. Un’altra definizione di rāja yoga è che in ognuno di noi c’è un re, riferendoci al puruṣa o coscienza individuale. Il Rāja yoga è lo yoga regale, che ha le sue radici profonde negli Yoga Sūtra di Patañjali che affermano: quando la mente è in uno stato di calma e di pace, il puruṣa dimora nella sua natura essenziale.

Il Rāja yoga è un percorso di consapevolezza che porta alla scoperta di uno stato di pace e benessere; è lo yoga della purificazione mentale che si basa sul principio della non-violenza, tecniche di concentrazione e meditazione.

“DIALOGARE CON IL PROPRIO CUORE” 

È una pratica di yoga  dedicata al cuore, secondo il Vinyasa Krama, che inizia con l’esecuzione di alcune posizioni (āsana) e di vinyāsa (āsana in sequenza fluida coordinando i movimenti con il respiro), insieme alla recitazione di un mantra in sanscrito tratto dal canto Laghunyāsaḥ. Si conclude con una meditazione al cuore intonando lo stesso canto.

Se lo desideri puoi sperimentare la pratica ad offerta libera e leggere su Sinergie Vitali l’articolo correlato Dialogare con il proprio cuore – Sinergie-Vitali (sinergie-vitali.it)

Lascia un contributo libero a Irene Rinaldi: IBAN: IT38U0301503200000005630906

“Pratica con amore e la luce nel tuo cuore” (Viniyoga ) Enjoy your practice!